ARCHIVIO

GRILLO ASSOLTO. NON FU DIFFAMAZIONE A MISIANI

GENOVA. 8 GIU. La Corte d'Appello di Genova ha assolto Beppe Grillo dall'accusa di diffamazione nei confronti dell'ex tesoriere del Pd Antonio Misiani.
Grillo in primo grado era stato condannato a mille euro di multa e al risarcimento dei danni a Misiani e al Pd che si erano costituiti parte civile per 30.000 euro. La vicenda risale al 4 maggio 2012 quando sul blog di Beppe Grillo comparve un articolo dal titolo “I tesorieri”. Con questa udienza i giudici I giudici hanno ritenuto il fatto come un esercizio del diritto di critica.
Dal canto suo Beppe Grillo ha commentato: “Ora aspetto con ansia la restituzione dei 30.000 euro versati alle parti civili dopo la sentenza di primo grado”.