ARCHIVIO

GOSSIP - Naike Rivelli (ancora) nuda applaude Beppe Grillo

GENOVA. 4 DIC. Completamente nuda, ovvero in quella che ormai è un po' la sua 'divisa' abituale, Naike Rivelli, la figlia sexy e ribelle di Ornella Muti, plaude all'ultima mossa di Beppe Grillo.

Sul suo profilo Instagram infatti, la bella Naike ha pubblicato proprio questa mattina un breve video dove, inginocchiata sul letto come mamma Ornella l'ha fatta (bene), di schiena, mentre cade su di lei una leggera pioggia di fiorellini rosa (che a dir la verità ricordano un po' il vecchio Cicciolina-style), legge il quotidiano ad alta voce: "Il leader dei 5 Stelle lancia un vero e proprio tribunale del popolo contro quotidiani e telegiornali". E poi esclama "Ma finalmente! Finalmente!".

A corredo delle immagini infatti la stessa Naike spiega: "Il leader 5 Stelle per una volta dice qualcosa di giusto! Un tribunale del popolo contro telegiornali e giornali: cazzo cazzo cazzo oh Yes!! Beppe Grillo sono con te!!! Italiani su!!! Non importa da che parte stiamo in questo momento. L'importante è la Verità. È fondamentale che l'informazione che ci viene data non sia manipolata. L'unione fa la forza!!"

E, come del resto capita spesso, ecco che già centinaia di commenti, sia favorevoli che contrari, affollano la bacheca della trasgressiva figlia d'arte a cui comunque va riconosciuto il pregio di essere bravissima ad innescare discussioni e confronti di opinioni. Così come resta bravissima a catalizzare l'attenzione su di sè, visto che, anche questa volta, il suo ultimo post è stato già ripreso da molti organi di informazione.

In vacanza a Castelletto d'Orba, in provincia di Alessandria, con mamma Ornella Muti che le ha scattato altre foto di nudo integrale già pubblicate sui suoi social network, la bella artista ribadisce la sua filosofia basata sulla libertà totale, la spontaneità e la serenità interiore che sintetizza con una frase: "Standing in my skin. In armonia con la propria essenza". Una libertà e una spontaneità con cui Naike vive ogni aspetto della sua vita, anche il pensiero politico, dicendo sempre quello che pensa, infischiandosene di critiche e commenti.

M.F.