Home Cronaca Cronaca Mondo

Gilet gialli, tensione e scontri a Parigi: 126 fermi | Live

0
CONDIVIDI

Tensione a Parigi dove per la 23^ volta i gilet gialli sono scesi in piazza. Già prima dell’inizio del corte si sono registrati 126 fermi mentre nella zona Bastille alcuni cassonetti sono stati dati alle fiamme.

Un corteo si è diretto verso la Place de la Republique, mentre un altro che doveva partire da Bercy, è stato vietato dalla polizia.

Imponente lo schieramento di forze dell’ordine: 60 mila gli agenti schierati in tutta la Francia di cui oltre 5 mila nella sola capitale

Ci sono stati già degli scontri tra i casseur e la polizia con cassonetti e materiale di cantiere che sono stati dati alle fiamme ed auto danneggiate mentre gli agenti hanno risposto con lacrimogeni.

Gilet gialli, tensione e scontri a Parigi: 126 fermi | Live

Le tensioni sono esplose sul boulevard Richard Lenoir, non lontano dalla Bastiglia.

I gilet gialli hanno annunciato un nuovo ‘ultimatum’, mentre il ministro dell’Interno, Christophe Castaner, si è recato all’Eliseo dal presidente Macron per fare con il presidente il punto della situazione

Vietato e presidito l’ingresso agli Champs-Elysees come tutta la zona attorno alla cattedrale di Notre-Dame.

A Parigi sono chiuse molte stazioni della metropolitana e guardati a vista i siti a rischio, dall’Assemblée Nationale all’Eliseo.

In tutto sarebbero quattro i cortei previsti nella capitale, uno dei quali dovrebbe raggiungere il centro di Parigi.