ARCHIVIO

Genova violenta, coltellate in pieno giorno fra stranieri per controllo zona spaccio

GENOVA. 23 LUG. Fuggi fuggi dei passanti impauriti e residenti e commercianti che non ne possono più di spacciatori e delinquenti. Ennesima violenta rissa con le lame in pieno giorno a Porta dei Vacca, verosimilmente per il controllo dello smercio di droga. L'inquietante episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri.

Un'immigrato di 36 anni, di origini tunisine, è stato colpito al volto da un altro straniero che è poi riuscito a scappare.

L’ aggressore ha sfregiato la vittima facendogli un profondo taglio dall’orecchio fino al collo.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno trasportato il ferito al pronto soccorso del San Martino, dove si trova ricoverato con prognosi riservata. Al momento, le condizioni del tunisino sono gravi, ma per fortuna non sarebbe in pericolo di vita.

Sull'ennesimo atto di violenza nel centro storico, sta indagando la squadra Mobile. Gli investigatori ipotizzano che si sia trattato di un regolamento di conti tra spacciatori di droga. Porta dei Vacca attualmente è controllata dai senegalesi e la vittima tunisina potrebbe avere invaso la "loro" zona di spaccio.