ARCHIVIO

Genova: Presidio contro i licenziamenti alla Ericsson

GENOVA. 18 SET. Sciopero dei dipendenti Ericsson contro i programmati licenziamenti di 67 persone. Il presidio andrà avanti per l’intera giornata.

Dalle ore 08.00 i lavoratori si fermeranno davanti ai cancelli dell’azienda svedese per protestare contro ennesimo duro colpo all’occupazione da parte della direzione aziendale che da tempo sta ridimensionando il proprio impegno in Italia.

La società Ericsson, ha ottenuto incentivi economici per lo sviluppo e per lo spostamento dello stabilimento agli Erzelli.

I lavoratori protestano anche per le modalità con cui è stato comunicato il licenziamento, cioè con una email ed una telefonata e senza un preventivo confronto con il personale ed i suoi rappresentanti sindacali e alla classe politica della città. ABov