ARCHIVIO

Genova: migranti in area Portofino. Benevento: Pd chiude i centri

GENOVA. 12 FEB. Vacanze nelle perle della Liguria. Centri per i migranti nelle aree turistiche intorno a Portofino. Nella nostra regione, anche su indicazione di Anci Liguria, i sindaci si stanno piegando ai diktat del Governo, forse perdendo di vista la differenza fra degrado e sviluppo del territorio. Infatti, stanno pensando di adottare il servizio di seconda accoglienza per i migranti sbarcati in Italia (80% irregolari e 20% profughi secondo i dati forniti dal commissario UE all'Immigrazione) pure nella riviera di levante, a due passi dalle spiagge. In tal senso, è in programma un incontro il 23 febbraio.

Invece, il sindaco Pd di Vitulano (Benevento) ha fatto scaricare una montagna di terra su una strada per impedire l'accesso a un centro di accoglienza, istituito presso un agriturismo del territorio comunale. Ossia, a mali estremi, estremi rimedi.

Altro che risorse: "Sono troppi" ha detto il sindaco ribelle, Raffaele Scarinzi, che poi ha vinto la sua battaglia. Oggi la Prefettura ha disposto la chiusura della struttura destinata ai migranti e, di conseguenza, il Comune ha riaperto la strada. Nessuno dei residenti si è inalberato e tutti hanno dimostrato di stare dalla parte del primo cittadino.

Matteo Salvini: "Uno di noi?".

Silenzio da parte di Pd, buonisti e radical chic.