ARCHIVIO

Gal, la presidente Pd assume suo nipote e il figlio di Doria

GENOVA. 10 SET. Roba di famiglia e di partito, assunzioni calate dall'alto oppure tutto regolare? Gli integerrimi sinistroidi tacciono e fanno finta di niente. Anche se si è "scoperto" che il figlio del sindaco Marco Doria è stato assunto al Gal Genovese (agenzia a partecipazione pubblica della Città Metropolitana, della Camera di Commercio e di altri enti) dall'ex consigliera regionale del Pci, ex assessore provinciale del Pd ed attuale presidente Marisa Bacigalupo.

Il contratto per "animatore" della "Strategia di sviluppo locale" è di tre anni per un compenso di poco superiore ai mille euro al mese.

Con un contratto similare, la presidente del Pd ha assunto anche suo nipote, ma si è difesa spiegando che è tutto regolare.

Tuttavia, zia Marisa ha incredibilmente precisato di non aver saputo subito che il giovane laureato che porta il cognome di Doria, era il figlio del sindaco Marco Doria, ma di esserne venuta a conoscenza dopo diversi mesi. Misteri delle vie infinite del Jobs Act.