ARCHIVIO

Fusione nucleare: terminato magnete dell’Asg Superconductors

LA SPEZIA. 20 MAG. Il primo magnete del più grande impianto sperimentale al mondo, Iter, ideato per dimostrare la possibilità di produrre energia dalla fusione nucleare, è made in Italy ed è stato presentato nello stabilimento di Asg Superconductors.

Quattordici metri di altezza, 9 di larghezza, 300 tonnellate di peso, ha la forma di una grande D maiuscola.

Il magnete supertecnologico, il primo dei 18 destinati al progetto Iter è stato realizzato da ASG Superconductors della famiglia Malacalza nello stabilimento della Spezia che ne produrrà altri nove dei 18 che costituiranno il cuore del reattore a fusione nucleare Iter che è in costruzione a Cadarache, nella Francia meridionale.

Gli altri nove saranno prodotti in Giappone.

E' prevista nel 2025 la prima sperimentazione della fusione nucleare, con il reattore Iter, frutto della collaborazione fra 35 Paesi