ARCHIVIO

Furbetta genovese ruba merce alla Upim in centro: arrestata

[caption id="attachment_197482" align="alignleft" width="728"] I carabinieri hanno arrestato una genovese, pizzicata mentre rubava alla Upim di via Venti Settembre[/caption]

GENOVA. 18 APR. Aveva  nascosto all’interno di una borsa appositamente schermata con carta stagnola, oggetti per la casa e alcuni capi di abbigliamento per un valore di 200 euro.

La donna, una genovese di 38 anni, con pregiudizi di polizia, l'altro giorno è stata fermata dal personale della vigilanza interna  dell’Upim del centro commerciale “Bisagno” di via Lungobisagno Dalmazia e da un equipaggio del nucleo Radiomobile in flagranza di reato.

Perquisita, la ladra furbetta è stata trovata in possesso della refurtiva, due coltelli, la schermatura della borsa e di un rotolo di carta stagnola.

La 38enne è stata quindi arrestata per “furto aggravato”, nonché deferita in stato di libertà per “porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere”.