Home Sport Sport Genova

Freestyle Motocross 2018 a Pegli: un grande successo | Video

0
CONDIVIDI

Anche quest’anno, la delegazione di Pegli, è stata protagonista di una kermesse a base di sport, motori e soprattutto solidarietà. L’evento ha visto in prima linea il team “Daboot” di Vanni Oddera che si sono esibiti in evoluzioni mozzafiato, letteralmente volando in aria in sella alle loro moto da cross. Accanto alle moto moltissimi eventi collaterali hanno attirato un immenso pubblico verso il ponente di Genova.

Esibizioni di danza ed altri sport si sono alternate sul palco, sotto gli occhi degli spettatori che hanno potuto anche gustare varie specialità tra i vari stand gastronomici. Tra gli eventi, una passeggiata mattutina in Val Varenna, dove oltre trenta partecipanti accompagnati dai soci del comitato locale della valle, hanno scoperto le bellezze dei luoghi vicino casa, magari poco noti al grande pubblico.

E poi ancora eventi in mountain bike ed un circuito a loro dedicato. Grande spazio è stato offerto alla “mototerapia”, altra specialità del gruppo di Vanni Oddera, che ha portato sulle moto da cross molti ragazzi disabili, facendogli così scoprire un mondo del tutto differente visto da una sella. Oltre a loro, anche i soci del Vespa Club Nervi hanno offerto qualche giro a bordo del più famoso degli scooter: qualcuno dei partecipanti ha definito le Vespa più comode e tranquille… Senza offesa per i freestyler… Al termine dell’attività le persone coinvolte nei tour a due ruote sono state oltre duecento, numero ben superiore allo scorso anno.

“Un evento davvero riuscito, con presenze superiori al 2017”, spiega Claudio Vincenzi presidente di –Ponente Insieme- una della associazioni organizzatrici, “grande coinvolgimento del pubblico e partecipazione del territorio che ha risposto con entusiasmo all’evento”. Una manifestazione che ha visto lo sport come vero protagonista, ha proseguito Vincenzi, dove moltissime organizzazioni hanno potuto esibirsi e partecipare offrendo al grande pubblico un sano divertimento. Accanto a questo un grande lavoro di sensibilizzazione verso la differenza e la disabilità, temi importanti che restano spesso poco noti ai più, o solo di competenza degli addetti ai lavori. Grazie a giornate come queste si stimola invece la conoscenza e la scoperta. Un evento davvero riuscito che sta diventando un appuntamento fisso per il ponente cittadino. Peccato che, nel tardo pomeriggio di domenica, una pioggia torrenziale con grandine abbia fatto allontanare i molti partecipanti. Ma non sarà certo il meteo avverso a spegnere gli entusiasmi. (foto e video: Tamara Bruzzone e Elvio Picchia)

Roberto Polleri