Home Sport Sport La Spezia

Foggia-Spezia, Gallo: siamo stati poco concreti

0
CONDIVIDI

Al termine della sfida disputata sul terreno dello “Zaccheria”, Fabio Gallo analizza così il ko dei suoi.

“Abbiamo provato in tutti i modi a portare a casa un risultato positivo, c’è il rammarico per un rigore solare per un fallo di Martinelli ai danni di Granoche non rilevato dal direttore di gara nel corso del primo tempo e per le occasioni create nelle quali però non siamo riusciti a concretizzare, continuando così in quello che è un po’ il leitmotiv della nostra stagione; nella ripresa il Foggia ha giocato di rimessa, noi abbiamo provato a recuperare, ma purtroppo non ci siamo riusciti.

I ragazzi hanno dato tutto quello che avevano e non posso far altro che accettare il risultato, preparando al meglio la partita che ci attende sabato contro la Pro Vercelli; il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, ma ora guardiamo avanti e cerchiamo di finire nel miglior modo possibile la nostra stagione.

Ad inizio stagione avevamo iniziato con il 3-5-2, poi per sopperire a qualche difficoltà incontrata lungo il cammino, inventammo Mastinu trequartista, cambiando sistema di gioco e migliorando decisamente il nostro rendimento, ma oggi per arginare la manovra foggiana abbiamo deciso di mischiare nuovamente le carte in tavola.

Le flessioni durante una stagione possono esserci, per quanto ci riguarda è dovuta in parte a qualche problema fisico accusato da calciatori che nei nostri programmi avrebbero potuto aiutarci a fare un salto di qualità, inoltre l’infortunio di Mastinu, che stava interpretando un ottimo campionato, ha compromesso la buona riuscita di molte delle nostre giocate offensive; ripeto, nelle ultime tre partite dovremo dare il massimo per chiudere al meglio.

Il nostro obiettivo era il mantenimento della categoria e non dobbiamo dimenticarlo, anche se c’è stato un momento in cui avremmo potuto ambire a qualcosa in più, ma alla fine teniamo per buono quanto arrivato; spesso non siamo riusciti a sfruttare le occasioni avute con squadre che al momento sono in lotta per non retrocedere, ma in questo campionato non ho mai visto partite facili ed è difficile fare pronostici perchè in ogni gara c’è una sorpresa.

Il Foggia dell’andata giocò molto bene, era un periodo in cui nonostante si esprimesse bene, non riusciva a portare a casa risultati, ma con il passare delle giornate si è ripreso, salvandosi meritatamente e ad oggi è ancora in corsa per un posto nei playoff”.