ARCHIVIO

Foce, migranti aggressivi e degrado: zuffe e accattonaggio molesto

GENOVA. 5 FEB. Migranti, insicurezza e degrado. Residenti e commercianti della Foce non ne possono più. Ieri Roberto Masotto e Stefano Garassino, presidente e direttore del Civ Piazza della Vittoria, hanno inviato un esposto al questore Sergio Bracco chiedendo un intervento risolutivo.

Ecco il testo del documento inviato al numero uno della polizia genovese: "Buongiorno , rappresentando gli operatori economici di Piazza della Vittoria il nostro consorzio voleva a Lei denunciare la spiacevole e fastidiosa situazione in cui ogni giorno ci troviamo ad approntare. Vari elementi di ceppo africano  probabilmente senegalesi , probabilmente provenienti dai centri di ospitalita' per migranti, della Foce o di via XX Settembre, importunano insistentemente i clienti dei negozi e dei posteggi della piazza, chiedendo elemosina in maniera eccessiva e fastidiosa, ed avendo nei casi di diniego atteggiamenti di aggressivita' e maleducazione. Trattandosi di momenti commercialmente non positivi tutto cio' provoca un evidente danno commerciale al commercio stesso della piazza , rischiando anche di portare ad episodi di pericolosita' sociale quali litigi o altro. L'altra mattina inoltre due di questi soggetti sono arrivati allo scontro fisico davanti al negozio Piccioni Fichet , per ragioni di egemonia di spazi per l'accattonaggio. Chiediamo se possibile un maggior controllo delle forze dell'ordine  nella nostra piazza di questi soggetti al fine di disincentivarne l'accattonaggio molesto".