ARCHIVIO

FIERA DI GENOVA. LA PROPOSTA DEL TAGLIO DEGLI STIPENDI CONTRO I LICENZIAMENTI

GENOVA. 16 NOV. Sarebbero 41 i dipendenti interessati dal piano proposto dalla Fiera di Genova che prevederebbe un taglio di stipendi per evitare il licenziamento. Di questi trenta avrebbero già accettato, otto hanno chiesto tempo per riflettere, tre hanno categoricamente rifiutato.

Il provvedimento, secondo quanto riferito dall’Amministratore delegato Antonio Bruzzone si rende necessario per evitare licenziamenti.

La situazione del bilancio dell’ente infatti è davvero critica con un passivo che supera 5 milioni.

La strada del taglio ai costi del personale è solo una delle azioni che la Fiera intende mettere in atto per ridurre il passivo nel 2014 a un solo milione di euro.