Home Cronaca Cronaca Genova

Falso avvocato truffa anziano: arrestato

0
CONDIVIDI
Truffe agli anziani

Si era fatto consegnare dall’anziano 4500 euro

Ieri la polizia ha arrestato un pericoloso truffatore, un campano in trasferta, che, ricorrendo alla consolidata tecnica, ormai nota alle cronache nazionali, del cosiddetto finto avvocato, era riuscito a convincere un anziano genovese a consegnargli 4500 euro per la cauzione della figlia che si sarebbe trovata in stato d’arresto presso una fantomatica caserma.

Nel corso di un mirato servizio investigativo finalizzato al contrasto dei reati predatori nelle zone del centro cittadino, un equipaggio della Squadra Mobile ha individuato un uomo che, uscendo velocemente da un portone che si trovava in una strada vicino Piazza Manin, si è sfilato con fare furtivo la giacca ed altri indumenti che portava indosso.

Lo stesso a passo svelto si è diretto verso un’auto posteggiata nei pressi, a bordo della quale si è allontanato a velocità sostenuta dalla zona, effettuando una manovra pericolosa.


La circostanza non è sfuggita agli agenti che hanno presto intuito l’anomalia del comportamento.

Gli investigatori all’opera hanno immediatamente intrapreso un pedinamento che si è concluso nei pressi di via Gramsci. Il soggetto è stato fermato ed è stato sorpreso con una busta contenente la somma di denaro che poco prima, come appurato da accertamenti successivi, era stata consegnata dall’anziano.

L’ottantaquattrenne è stato rintracciato ed ha raccontato ai poliziotti di essere stato contattato al telefono di casa da un fantomatico maresciallo dei Carabinieri che gli ha fornito il numero di telefono di un avvocato che stava prestando assistenza legale alla figlia, arrestata dopo aver provocato un incidente stradale.

Il presunto avvocato, ma in realtà truffatore, dopo essersi presentato all’anziano ed aver preso la somma di denaro, è stato arrestato per truffa aggravata.

La Questura di Genova, ricordando i consigli antitruffa presenti sul sito della Polizia di Stato, invita tutti i cittadini a diffidare di chiunque si presenti con modalità analoghe.

Si invita, in caso di dubbio, a segnalare immediatamente al numero di emergenza 112 NUE qualsiasi situazione sospetta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here