ARCHIVIO

Equitalia uccide ancora, 51enne si getta da ponte

[caption id="attachment_189325" align="alignleft" width="693"] Il ponte di Corso Europa da dove il 51enne si è gettato dopo aver ricevuto una cartella di Equitalia[/caption]

GENOVA. 1 FEB. Un ex imprenditore di 51 anni, attualmente disoccupato, si è ucciso dopo aver ricevuto una cartella esattoriale di Equitalia da 100mila euro.

Oggi pomeriggio l’uomo si è lanciato da un ponte di corso Europa. Il corpo è finito nel torrente Sturla dopo un volo di decine di metri.

Ad accorgersene sono stati alcuni passanti, che hanno dato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i medici del 118, ma per l’imprenditore non c’è stato nulla da fare. Il 51enne lascia la moglie e un figlio di 15 anni.

L'uomo suicida avrebbe accumulato il debito negli anni scorsi a causa di problemi sul lavoro. Successivamente, avrebbe cercato di superare le difficoltà economiche chiudendo l'attività in crisi per aprirne di nuove.

Purtroppo, però, le cose non sono andate così tanto bene e nel frattempo le cartelle esattoriali di Equitalia sono lievitate. Il 51enne lui non ha retto alla crisi economica e quando è giunto l’avviso di Equitalia, ha deciso di farla finita.

Internet: https://it.wikipedia.org/wiki/Corso_Europa_(Genova)