ARCHIVIO

Enrico Dindo e Monica Cattarossi alla GOG

GENOVA. 21 GEN. Lunedì prossimo 23 gennaio al Teatro Carlo Felice alle ore 21,00 la GOG ospiterà un altro sodalizio eccellente, quello tra il celebre violoncellista Enrico Dindo e la pianista Monica Cattarossi, che hanno trovato nella comune passione per la musica da camera il modo per esprimere al meglio il proprio talento. Il programma prevede l’esecuzione di musiche di Dutilleux, nella sua dedica, così come molti altri eccellenti autori hanno fatto, a Sacher, Prokof’ev, Debussy e Šostakovi?.

Enrico Dindo vince nel 1997 il Primo Premio al Concorso Rostropovich di Parigi, traguardo che lo ha portato a esibirsi con orchestre prestigiose e al fianco di importanti direttori, fra i quali lo stesso Mstislav Rostropovich. Direttore stabile dell’Orchestra da camera “I Solisti di Pavia”, insegna presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, la Pavia Cello Academy e ai corsi estivi dell’Accademia Tibor Varga di Sion. Nel 2012 è stato nominato Accademico di Santa Cecilia. Enrico Dindo suona un violoncello Pietro Rogeri (ex Piatti) del 1717, affidatogli dalla Fondazione Pro Canale. Nata a Treviso, Monica Cattarossi si è diplomata presso il Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia e ha proseguito lo studio del pianoforte con Jacques Rouvier, Konstantin Bogino e Andrea Lucchesini. È vincitrice di numerosi concorsi pianistici nazionali, internazionali e di musica da camera

Monica Cattarossi, nata a Treviso, già durante gli studi ha scoperto la sua predilezione per la musica da camera. Recentemente ha suonato con il violoncellista Antonio Meneses al Festival dell’Accademia Chigiana di Siena e inciso l’opera di André Jolivet per duo pianistico per l’etichetta Brilliant Classics. Collabora stabilmente con il violoncellista Enrico Dindo da oltre dieci anni, in corsi e concerti in Italia e all’estero; tra i suoi partner musicali, tra altri, ricorda la violinista Dora Schwartzberg e il violoncellista Julius Berger. Affianca all’impegno concertistico un’intensa attività didattica, come pianista accompagnatore presso il Conservatorio della Svizzera italiana di Lugano e come docente di Musica da Camera al Conservatorio “Guido Cantelli” di Novara.

FRANCESCA CAMPONERO