ARCHIVIO

ENEL DRIVE AL PORTO ANTICO DI GENOVA DAL 27 AL 30 GIUGNO

GENOVA. 27 GIU. Dopo Bari, Milano e Bologna è ora il turno di Genova, dove Enel Drive si ferma dal 27 al 30 giugno presso l’Area Mandraccio del Porto antico.

Quello della mobilità “a impatto zero” è un tema di sempre maggiore interesse, che rappresenta una delle principali sfide da vincere per costruire un futuro davvero sostenibile.

Enel Drive lo affronta in modo puntuale e insieme ironico, contrapponendo quella che consideriamo l’energia del passato, cioè la benzina, con quella del presente e anche del futuro, ossia l’elettricità.

Anche per quanto riguarda la tappa genovese, il “Villaggio Enel Drive” è composto da quattro distinti moduli, che insieme formano una struttura che intende evocare le vecchie stazioni di servizio.

Il primo è l’electric parking, uno spazio che ospita le vetture elettriche a disposizione dei cittadini che vogliono effettuare il test drive.

Usciti dall’electric parking ecco l’area delle pompe di energia, all’interno della quale sono posizionate  quattro colonnine di ricarica e dove il guidatore è inviato da alcune hostess a compilare un apposito questionario.

Il terzo spazio è quello dello Stop&Go, dedicato alla prenotazione del test drive e alle informazioni di natura commerciale. Al suo interno si trova anche un Info Point, dove personale specializzato è pronto a illustrare le tariffe di Enel Energia dedicate alla mobilità elettrica e dove è possibile ricevere informazioni sulle auto grazie alla consulenza delle case automobilistiche.

Quarto e ultimo modulo è quello del garage, uno spazio dedicato soprattutto a bici e moto elettriche, dove è possibile prenotarsi e accedere a test bike e test ride oltre a conoscere costi, modi di gestione ed utilizzo di bici e motorini elettrici.

Infine non manca un piccolo “Autogrill”, dove Enel Drive ha approntato un Punto di Ristoro oltre all’Area Kids, dedicata al divertimento dei visitatori più giovani.