ARCHIVIO

Ecuadoriano deve scontare 11 anni per droga, messo in Comunità e riarrestato

Ieri mattina i Carabinieri della Stazione di Genova San Martino e di Sestri Levante, a seguito di ordini di carcerazione emessi dall’autorità giudiziaria, hanno arrestato un ecuadoriano di 20 anni, gravato da pregiudizi di polizia, già sottoposto agli arresti domiciliari presso una Comunità del Levante.

L'immigrato era stato condannato per reati inerenti la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti a 11 anni e 6 mesi di reclusione, ma gli era stato concesso di scontare la pena fuori dal carcere.

Il 20enne è stato arrestato un'altra volta "in aggravamento dell’attuale regime a seguito delle accertate reiterate manipolazione degli esami delle urine, finalizzata ad eludere il controllo terapeutico da parte dello staff della struttura".

Pertanto, ora è stato finalmente rinchiuso in una cella del carcere di Marassi.