ARCHIVIO

ECUADORIANO COMPIE ABUSI SULLA FIGLIA. E' AI DOMICILIARI MA E' LATITANTE

GENOVA. 13 OTT. Ha compiuto abusi sulla figlia minorenne costringendola al silenzio.

Per questo il Pm Luca Scorza Azzarà ha chiesto la condanna a 14 anni per il padre della ragazza, un ecuadoriano quarantenne.

L'uomo avrebbe iniziato ad abusare della figlia quando questa aveva 10 anni e sono continuate fino a 16 quando la ragazza ha raccontato tutto al suo fidanzatino che l'ha convinta a parlarne con la madre e a denunciare il padre.

L'uomo, finito ai domiciliari, è latitante.