ARCHIVIO

E' scomparsa Luisa Massimo, pioniera della pediatria oncologica

GENOVA. 6 OTT. Fu al vertice di Ematologia per 25 anni al Gaslini e la pioniera della pediatria oncologica in Italia. Luisa Massimo, una grande donna, ci ha lasciati. E' morta la scorsa notte a Genova. Aveva 87 anni.

Nel 2004 fu l'unica pediatra insignita della Medaglia d'oro della Repubblica Italiana al merito della Sanità pubblica. Democristiana, fu assessora comunale ai Servizi Sociali dal 1985 al 1988 ed assessora alle Attività Culturali per le Celebrazioni Colombiane dal 1988 al 1990.

"Con la scomparsa della professoressa Luisa Massimo - ha detto il presidente della Commissione regionale Sanità Matteo Rosso - Genova perde una delle grandi figure professionali di eccellenza della città, riconosciute a livello internazionale. La professoressa Massimo non era solo una brillante studiosa e pioniera della pediatria oncologica, ma la sua grande personalità si distingueva dalle altre per una straordinaria umanità".

“Profondo cordoglio e dispiacere per la scomparsa della Professoressa Luisa Massimo, pioniera della pediatria italiana e dell’assistenza della mamma in ospedale” è stato espresso oggi anche dalla vicepresidente ed assessora regionale alla Salute Sonia Viale.