ARCHIVIO

Doria conferma mercatino illegale, il 7 aprile tutti in rivolta a Tursi

[caption id="attachment_189416" align="alignleft" width="610"] Il mercatino illegale di corso Quadrio: residenti e commercianti furiosi e il 7 aprile in rivolta a Tursi contro la conferma del progetto Chance[/caption]

GENOVA. 28 MAR. Hanno raccolto oltre mille firme e stanno organizzando una grande manifestazione a Tursi perché pare che il Comune abbia intenzione di confermare il progetto sperimentale "Chance" del mercatino illegale in corso Quadrio. Si tratta della contestata ideona della giunta Doria per contenere il fenomeno degli abusivi, che a Genova hanno invaso il centro città anche a Pasqua.

"Gli abusivi si spostano ovunque e senza controllo - denuncia il portavoce del Comitato di Sarzano Claudio Garau - e pure in queste giornate di festività pasquali li abbiamo visti numerosi dappertutto: dall'Expo a Caricamento, Cattedrale di San Lorenzo e piazza De Ferrari. La sperimentazione del progetto Chance in corso Quadrio scade il 7 Aprile, ma l'assessore Elena Fiorini ha già fatto capire che il progetto andrà avanti perché secondo la giunta Doria è un successo. Noi tutti abbiamo già manifestato il nostro dissenso e aspettiamo tale data per avere conferme e non cadere in qualche eventuale colpo di mano del Palazzo, che potrebbe cambiare idea.

In ogni caso, residenti e commercianti, Comitati, CIV, Assest, siamo uniti e determinati contro il mercatino e il 7 aprile andremo davanti a Tursi per manifestare. La sperimentazione del progetto in corso Quadrio, in realtà ha fatto emergere il fallimento dell'ideona della giunta Doria perché ha aumentato insicurezza e degrado. Abitanti e operatori del quartiere sono furiosi. Noi diciamo stop all'abusivismo ed espulsione degli irregolari. Per l'illegalità tolleranza zero. Solo così si potrà cominciare a fare un po' di pulizia nel nostro meraviglioso centro storico".