Home Politica Politica Genova

Dl Genova, Bucci: ora fiducioso per demolizione 15 dicembre e ricostruzione in aprile

0
CONDIVIDI
Il sindaco di Genova Marco Bucci in Val Polcevera

Il sindaco di Genova  e Commissario per la ricostruzione Marco Bucci oggi a Radio 105 ha confermato che dopo l’invio delle lettere alle aziende che saranno coinvolte per la ricostruzione “ci saranno 10 giorni per le risposte, nel frattempo andremo avanti con le richieste di dissequestro dei monconi e delle aree sotto il Ponte Morandi. Sceglieremo quindi tra l’ultima settimana di novembre e la prima di dicembre le aziende che si occuperanno del progetto, già pronte a lavorare”.

Inoltre, ha spiegato: “Questa sera invieremo le lettere alle aziende interessate a portare avanti la demolizione e la ricostruzione del Ponte Morandi, sono fiducioso di poter partire con la demolizione il 15 dicembre e con la ricostruzione già in aprile“.

Dopo l’approvazione di stamane anche al Senato del cosiddetto Decreto Genova, il sindaco Bucci ha reso nota la “road map” del suo piano di demolizione e ricostruzione. Magistrati permettendo. Infatti, ora si attende il dissequestro dopo la “deadline” del 5 dicembre fissata dal gip per la consegna della relazione peritale dei periti nominati dal Tribunale.

“Come Commissario – ha aggiunto Bucci – procederò all’assegnazione dei lavori con negoziazione diretta senza pubblicazione. Ci sarà una lettera d’invito e alle aziende sarà fatta richiesta di progetto preliminare che dovrà avere previsione di durata del ponte, costi e tempi di realizzazione. Poi ci sarà aggiudicazione, richiesta di dissequestro del ponte e demolizione. Genova non si è mai fermata ora ha gli strumenti per rilanciarsi. L’approvazione di oggi al Senato è stato un altro passo in avanti fondamentale”.