Home Cronaca Cronaca Imperia

Discarica torrente Val Nervia, aperta inchiesta per disastro colposo

0
CONDIVIDI
Carabinieri forestali (foto d'archivio)

I carabinieri forestali hanno posto sotto sequestro una maxi discarica di tre ettari di rifiuti a Camporosso, in Val Nervia, nell’imperiese per ordine del procuratore aggiunto di Imperia che ha aperto un fascicolo per disastro colposo.

La discarica, situata a ridosso del torrente Nervia, è stata portata alla luce dall’erosione del terreno dovuto alla piena provocata dalle recenti piogge.  In particolare modo sarebbero state evidenziate le stratificazioni dei rifiuti.

l’area è attualmente utilizzata per gli allenamenti da un’associazione sportiva di motocross. Alcuni motociclisti, infatti, sono stati allontanati dal terreno, durate le operazioni di sequestro ed ascoltati dagli inquirenti.

Sembra che si tratti di una discarica autorizzata negli anni ’70. Secondo il sindaco Gibelli che ha portato a testimonianza gli atti, la discarica sarebbe stata realizzata in un terreno di proprietà privata con i rifiuti depositati tra il 1970 e il 1979.