ARCHIVIO

DETENUTO TENTA IL SUICIDIO. SALVATO DAGLI AGENTI CHE VENGONO AGGREDITI

LA SPEZIA. 4 OTT. Un giovane detenuto marocchino questa notte, intorno alle due ha tentato il suicidio nel carcere di La Spezia.

Il giovane, in una cella al primo piano della seconda sezione, si è legato intorno al collo un lenzuolo che aveva annodato all’inferriata della finestra, posta ad un’altezza di 2,5 metri.

Il detenuto è stato salvato grazie all'intervento degli agenti della penitenziaria. Dopo la visita medica, il ragazzo ha iniziato a sbattere violentemente la testa contro il muro e gli agenti hanno tentato di farlo desistere ma sono stati aggrediti a pugni dal detenuto.

A parlarne è il segretario generale dell’Osapp,il sindacato autonomo della polizia penitenziaria che evidenzia come sia necessario una riforma per la riorganizzazione ed umanizzazione delle carceri che passi per la polizia penitenziaria.