ARCHIVIO

Dalla Regione 14 milioni di euro per il recupero degli alloggi sfitti

[caption id="attachment_142495" align="alignleft" width="300"] 14 milioni daslla Regione per il recupero degli alloggi sfitti[/caption]

GENOVA. 4 AGO. Quattordici milioni di euro per il recupero e la riqualificazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprietà di ARTE e dei Comuni liguri con più di 5.000 abitanti.

E' quanto è stato stanziato oggi dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle politiche abitative Marco Scajola, per far crescere l’offerta di alloggi in affitto.

I finanziamenti prevedono, da un lato, il recupero di alloggi ERP, attualmente non assegnati per colpa del degrado e dall’altro azioni per migliorare l’efficienza della gestione degli enti proprietari, anche per contribuire alla riduzione dei costi energetici.

I finanziamenti possono andare da un minimo di 15.000 euro - per rendere immediatamente disponibili gli alloggi sfitti, attraverso opere di manutenzione - fino ad un massimo di 50.000 euro per opere di manutenzione straordinaria, tra cui interventi di risparmio energetico degli edifici.

“E evidente – spiega l’assessore alla casa Marco Scajola – che i finanziamenti a disposizione sono molto modesti; soltanto ARTE Genova ha espresso una richiesta di oltre 1300 alloggi su cui intervenire, per un costo complessivo di oltre 12 milioni di euro, a cui si aggiungono le altre richieste delle aziende sul territorio e del Comune di Genova. Per questo, proprio per massimizzare i risultati in relazione agli interventi di risparmio energetico, abbiamo deciso di cambiato il metodo di erogazione dei finanziamenti: soltanto l’8% di tale quota verrà erogato in parti uguali tra tutte le ARTE, il Comune di Genova e gli altri Comuni; mentre il restante sarà erogato sulla base della qualificazione dei progetti che saranno presentati, sia per quanto riguarda il risparmio energetico, sia la messa in sicurezza degli immobili e il superamento delle barriere architettoniche”.

Il bando - che scadrà il 17 settembre - sarà a breve disponibile sul sito della Regione Liguria.