Home Sport Sport Genova

Cus Genova, il Volley vola in serie B

0
CONDIVIDI

Risultati importanti per il Cus Genova nel fine settimana tra cui la promozione del Volley in serie B.

RUGBY. Preceduti da una vittoria a valanga della squadra Cadetta che ha travolto i Cadetti del Biella per 107-0, portandosi a casa la promozione in Serie C1, i ragazzi del CUS Genova Rugby di Tosh Askew di fronte ai 1500 dello Stadio Carlini hanno saputo dimostrare la loro qualità vincendo 25-17 contro i tostissimi padovani del Valsugana nell’andata delle semifinali Playoff di Serie A. Un’eventuale finale regalerebbe l’accesso storico all’Eccellenza, che manca a Genova dalla stagione 1982/83.

PALLACANESTRO. È cominciata bene l’avventura del CUS Genova Basket di Giovanni Pansolin nella serie di finali Playoff di Serie C Silver. Di fronte la Tarros La Spezia, seconda forza del campionato in Regular Season e imbattuta nella seconda fase a gironi. Un vero e proprio remake della passata stagione, che ha permesso ai Biancorossi di laurearsi campioni con un 3-1 nella serie. Partenza non brillante ma secondo quarto di qualità, che ha permesso agli Universitari di portarsi così in vantaggio 1-0. Stasera gara-2 sempre al PalaCUS alle 20:30, prima di trasferirsi a La Spezia per gara-3 e gara-4.

PALLAVOLO. Weekend denso di emozioni per il CUS Genova Volley impegnato in Serie C. Dopo la sconfitta per 3-2 a Lavagna sembrava ormai svanito il sogno Serie B per i ragazzi di Gerry Grotto. Un sogno che è invece diventato realtà domenica. Infatti, vincendo i Biancorossi ad Albisola nell’ultima di campionato per 0-3 e vincendo contemporaneamente lo Zephyr capolista con ben due set concessi, è potuta cominciare la festa in casa CUS grazie al sorpasso last minute. Per quanto riguarda le compagini maschili impegnate in Prima Divisione, il CUS Bianco ha invece perso per 3-0 in casa della Colombo Nera.

TENNIS. Weekend negativo quello del tennis. I ragazzi della Serie C che dovevano andare ad Ospedaletti a giocarsi un buon piazzamento hanno perso a sorpresa, con la compagine che si ferma dunque al girone. La squadra femminile, che partiva invece svantaggiata sulla carta, si è trovata di fronte ad una formazione più abbordabile. Era necessario vincere e invece è arrivato un 2-2 che condanna le racchette biancorosse ad un terzo posto, così come si è classificata la compagine maschile.