ARCHIVIO

Crollo torre piloti, tutti rinviati a giudizio

[caption id="attachment_87199" align="alignleft" width="300"] Il tragico incidente alla torre piloti del Porto[/caption]

GENOVA. 23 DIC. Il processo comincerà il 19 febbraio. Oggi sono stati rinviati a giudizio dal gup Claudio Sicari il comandante della nave Jolly Nero,Roberto Paoloni, il pilota Antonio Anfossi, il primo ufficiale Lorenzo Repetto, il direttore di macchina Franco Giammoro e il comandante d'armamento Giampaolo Olmetti.

Si tratta dei cinque indagati, che da oggi sono imputati, accusati di aver provocato il crollo della torre piloti in porto a Genova la notte del 7 maggio 2013 causando la morte di nove persone.

Le accuse sono omicidio colposo plurimo, attentato alla sicurezza dei trasporti, crollo di costruzioni. Paoloni è anche accusato di falso per non aver annotato sul giornale di bordo il mancato funzionamento del contagiri e di un altro falso in concorso con il terzo ufficiale Vaccaro. La società armatrice Ignazio Messina è indagata per responsabilità amministrativa. L'Avvocatura dello Sato chiederà un risarcimento di 32 milioni di euro.