Home Cultura Cultura Genova

Continuano le novità di Euroflora 2022

0
CONDIVIDI
Continuano le novità di Euroflora 2022
Giuseppe Borgogno - Giardiniere della Famiglia Agnelli

Continuano le novità di Euroflora 2022. Alla mostra mercato anche il Mastro giardiniere della famiglia Agnelli.

Continuano le novità di Euroflora 2022 a Genova.

Si chiama Giuseppe Borgogno e per 35 anni è stato il responsabile delle aree verdi per Torino della famiglia Agnelli.

C’è anche lui nella squadra che sta allestendo lo spazio espositivo della regione Piemonte per l’edizione 2022 di Euroflora.

Borgogno nella sua vita professionale ha curato, insieme con altri 4 giardinieri, gli 8 ettari di parco della Villa Frescot a Torino, la casa dove si spense nel 2003 l’avvocato Gianni Agnelli.

Ha continuato a farlo fino al 2019, sotto i sapienti consigli di donna Marella, che tra l’altro ha descritto il suo speciale rapporto con il giardinaggio nel libro Ho coltivato il mio giardino, un volume biografico scritto con la nipote Marella Caracciolo Chia.

Marella Agnelli è stata anche presidente del Comitato d’onore nell’edizione di Euroflora del 2006.

Continuano le novità di Euroflora 2022
Giuseppe Borgogno – Giardiniere della Famiglia Agnelli

Giuseppe Borgogno, da quando è in pensione, lavora come consulente e ora collabora con Asproflor per creare il percorso “L’armonia attraverso i sensi e le sensazioni”, l’esperienza proposta dalla collettiva della Regione Piemonte.

Un giardino – quello di Villa Frescot – disegnato da Russell Page, uno dei più grandi architetti paesaggisti inglesi del 900, che progettò anche il parco di Villar Perosa.

L’area verde di Villa Frescot è costituita da ordinati disegni tipici del giardino all’italiana per poi divenire via via più selvaggia e boscosa.

Una delle sue caratteristiche è la presenza esclusiva di specie autoctone, espressamente richieste da Marella Agnelli che amava ripetere “le piante non parlano, ma dicono”, intendendo con ciò che ogni essenza arborea, se situata nel proprio ambiente naturale, sa comunicare il proprio stato di benessere quasi fosse una forma di linguaggio “verde”.

E proprio questa è la filosofia dell’allestimento della regione Piemonte.

Nei 500 metri quadrati è rappresentata – sotto il disegno dell’architetto Luca Zanellati – più o meno tutta la produzione florovivaistica piemontese, integrata con le piante del Parco, tra cui gli alberi di leccio presenti nell’area.

L’esposizione della regione Piemonte è stata coordinata da Asproflor e vedrà la partecipazione dei soggetti attivi nel comparto florovivaistico regionale: Associazione Biellese Floricoltori Vivaisti, CIA Confederazione agricoltori Piemonte.

Orticola Verbanese, Mercato Ingrosso Fiori di Torino, Associazione Italiana Centri Giardinaggio, Confcooperative Piemonte Fedagri e Confagricoltura Piemonte.

Euroflora 2022 è:

La dodicesima edizione delle floralies italiane nate a Genova nel 1966 e riconosciute da AIPH, da quest’anno gemellata con le Floralies di Nantes. Si svolgerà da sabato 23 aprile a domenica 8 maggio nei Parchi di Nervi, un complesso ottocentesco di oltre 8 ettari di giardini e di tre Musei, Wolfsoniana, Galleria d’Arte Moderna e Raccolte Frugone – che ospiteranno composizioni floreali ispirate alle opere esposte. Stupirà con le sue grandi sequenze di ruscelli e fontane, ampi spazi ovali che si combineranno con le suggestive visuali dei Parchi per offrire ai visitatori prospettive emozionanti con essenze rare, esemplari unici, collezioni straordinarie e produzioni di eccellenza. Ospiterà numerosi eventi collaterali, dando spazio a musica, natura ed arte in un contesto raffinato. È attenta alla sostenibilità e all’ambiente: sarà infatti raggiungibile esclusivamente con i mezzi di trasporto pubblico, con l’impegno inoltre di ridurre per quanto più possibile l’utilizzo di plastica negli allestimenti e nella ristorazione.

La rassegna, alla quale sono abbinati 256 concorsi per la valorizzazione delle eccellenze e della bellezza degli insiemi in esposizione, ha una capienza giornaliera prefissata per garantire una visita accurata e in sicurezza.

Info e biglietteria: www.euroflora.genova.it