ARCHIVIO

Con gli immigrati si fanno più soldi che con la droga

[caption id="attachment_194296" align="alignleft" width="630"] Il corteo pacifico con lo striscione mostrato oggi davanti all'ingresso di Palazzo Tursi[/caption]

GENOVA. 12 MAR. Fratelli d’Italia-AN, con il circolo "Progetto Liguria" e Gioventù Nazionale, oggi ha sfilato in via Garibaldi con destinazione palazzo Tursi, sede del Comune di Genova, per contestare le politiche del sindaco Doria su immigrazione e accoglienza.

Alla passeggiata pacifica ha partecipato anche Matteo Rosso, capogruppo di FdI in Regione e portavoce ligure del movimento."Abbiamo percorso via Garibaldi dietro un grande tricolore - ha detto Paolo Boz, presidente del circolo di FdI-An 'Progetto Liguria' - insieme a molti genovesi, stanchi della continua nascita a Genova di centri d’accoglienza che permettono guadagni a cooperative e associazioni, mentre altre realtà sociali necessarie sul territorio come asili nido o case di riposo stanno chiudendo i battenti anche per mancanza di fondi".

"Il contributo statale di 16 milioni di euro di denaro dei contribuenti - ha aggiunto Simone Pallattella, rappresentante di Gioventù Nazionale - per l'accoglienza a Genova e in Liguria, finisce nelle tasche dei soliti, che guadagnano sulla pelle dei nuovi schiavi arrivati da paesi economicamente depressi". Lo slogan della giornata di protesta di FdI-An è stato ripreso dalla frase dell'indagato per l'inchiesta su Mafia Capitale, Salvatore Buzzi: "Con immigrati si fanno molti più soldi che con la droga".

"L’accoglienza di persone fuggite dalla guerra non è messa in discussione – hanno detto Rosso e Boz – ma, come è noto, pochissimi degli ospiti nei centri d'accoglienza sono veri profughi di guerra. La maggioranza degli immigrati, fa solo parte del business milionario che sta arricchendo i soliti in tutta Italia. Temiamo che a Genova, senza controlli adeguati, non andrà meglio".

Alla manifestazione era presente anche Stefano Balleari, indicato dal movimento di Giorgia Meloni come candidato sindaco del centrodestra alle amministrative del 2017.