ARCHIVIO

Con 3 etti di coca in frontiera, arrestati

[caption id="attachment_63290" align="alignleft" width="300"] La polizia di Frontiera intercetta carico di coca[/caption]

IMPERIA. 11 NOV. La polizia di Frontiera di Ventimiglia ha intercettato una partita di 317 grammi di cocaina nascosta dentro una valigetta per computer.

Per l’occasione è stato arrestato un 25 enne originario del Mali ma  domiciliato a Barcellona e uno spagnolo di 39 anni.

I poliziotti erano intervenuti in stazione per i controlli all'arrivo di un treno proveniente da Nizza e sono stati insospettiti dalla presenza di due viaggiatori che alla vista degli agenti si sono subito divisi, prendendo strade diverse.

Il primo ad essere stato fermato è stato il cittadino del Mali che ha detto di essere un uomo d’affari, affari di droga, in quando nella valigetta è stato rinvenuto lo stupefacente.

Per l’occasione sono stati sequestrati anche 3 telefoni cellulari, 6 dispositivi di memoria di vari formati, un tesserino di riconoscimento delle guardie spagnole, una fondina e diversi documenti.

Il 25 enne, alla fine, ha confessato di aver conosciuto lo spagnolo a Barcellona e di aver accettato di trasportare la cocaina dentro il pc in cambio di 340 euro, del pc e la promessa di documenti italiani.