Home Politica Politica Savona

Comune Pontinvrea fa donazione a famiglia Rega Cerciello. Camiciottoli: noi con l’Arma

0
CONDIVIDI
Vice brigadiere Mario Rega Cerciello (foto fb)

Il Comune di Pontinvrea (Savona) ha deciso di donare l’incasso dell’inaugurazione delle Casermette del Giovo al fondo istituito dall’Arma dei Carabinieri a favore dei familiari del vice brigadiere Mario Rega Cerciello.

Lo ha annunciato ieri il sindaco Matteo Camiciottoli.

“Il nostro – ha spiegato Camiciottoli – è un gesto di vicinanza alla vedova e alla famiglia del  vice brigadiere Mario Cerciello Rega, ma anche all’Arma dei Carabinieri.

Comprendiamo benissimo che non ci siano soldi che possano compensare la perdita di un figlio, di un marito, di un collega con il quale hai passato giornate di lavoro e condiviso momenti in cui hai messo la tua vita nelle sue mani e viceversa per salvarne un’altra.

Quando incontrai per la prima volta Dario Vassallo, fratello di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica barbaramente ammazzato e per il quale, purtroppo, si aspetta ancora giustizia, mi disse: ‘Vedi Matteo, quando viene ammazzato un sindaco, un uomo delle Forze dell’ordine, un magistrato, viene ammazzato un pezzo dello Stato e lo Stato siamo noi’.

Ecco. E’ in queste parole che si racchiude il senso del nostro gesto, un gesto che vuol gridare anche da una piccola comunità come la nostra che lo Stato c’è, che con la morte del  vice brigadiere Mario Cerciello Rega, anche la nostra comunità ha perso un figlio, un servitore silenzioso dello Stato che come i suoi colleghi lavora quotidianamente per la nostra sicurezza.

E’ per questo motivo che non vogliamo dimenticare il sacrificio del  vice brigadiere Mario Cerciello Rega e il lavoro che quotidianamente svolgono le Forze dell’ordine. Con l’auspicio che i responsabili marciscano in galera”.