ARCHIVIO

COLTO SUL FATTO MENTRE CAMBIA TARGHE AD AUTO RUBATA

GENOVA. 16 NOV. E’ stato sorpreso dagli agenti di una volante mentre, accovacciato dietro un’autovettura in via Anton Cechov a Begato, stava armeggiando con un cacciavite.

Al momento del transito della volante, il 23enne genovese aveva quasi terminato di sostituire con delle targhe “pulite” quelle di una Y10 rubata qualche giorno fa in zona Molassana.

Alla vista degli agenti il giovane ha cercato di occultare le targhe sostituite e gli attrezzi usati sotto le auto in sosta; il maldestro tentativo non è però sfuggito agli agenti che lo hanno immediatamente bloccato ed attivato tutti gli accertamenti necessari.

La Y10, con una serratura ed il nottolino dell’accensione visibilmente forzati, è stata restituita alla legittima proprietaria mentre il genovese, con pregiudizi di polizia per di reati contro il patrimonio e stupefacenti, è stato arrestato per riciclaggio e segnalato in stato di libertà per porto di armi od oggetti ad offendere.

Nelle sue tasche, infatti, sono stati trovati un coltello con una lama di 8 cm e due coltellini multiuso.

Sono tuttora in corso accertamenti per appurare la provenienza delle targhe usate per la sostituzione.