ARCHIVIO

Cinque Terre, più convogli e tariffe meno care per i liguri

[caption id="attachment_171735" align="alignleft" width="525"] Dal 24 giugno partono le novità per i convogli ferroviari del levante ligure[/caption]

GENOVA. 22 GIU. Al via venerdì 24 giugno le importanti novità per la linea del Levante ligure, in particolare nelle Cinque Terre, concordate nell’ultimo tavolo convocato in Regione dall’assessore ai Trasporti e al Turismo Gianni Berrino, in merito alla gestione dei flussi di viaggiatori in previsione della stagione estiva.

La prima riguarda l'azzeramento per tutti i residenti in Liguria della tariffa da 4 euro del Cinque Terre Express e del supplemento da 2 euro e 40, per chi proviene da località fuori tratta Levanto - La Spezia, solo in transito nelle Cinque Terre.

Inoltre, ci saranno più fermate nelle località delle Cinque Terre nei giorni feriali (+40 %), passando dalle attuali 320 a 447, con 44 treni in più, 110 in totale: si aggiungono infatti ai regionali veloci le fermate di Monterosso (7 in più), Riomaggiore (9) Vernazza (2), Corniglia (2) e Manarola (2). Vengono estese, anche nei giorni feriali, le fermate in tutte le località del Parco ai regionali Sestri Levante - La Spezia.

Sul piano tariffario, sconti del 50 % per i minori sotto i 12 anni sulla tariffa Cinque Terre non residenti. Le novità, che scattano il prossimo 24 giugno, saranno valide per tutto il periodo estivo fino al 1° novembre.