Home Sport Sport La Spezia

Chievo-Spezia, Italiano: Rimonta di carattere

0
CONDIVIDI
Italiano

Lo Spezia fa il colpaccio al Bentegodi e tocca 50 punti in 30 giornate. A fine gara, è il tecnico aquilotto, peraltro ex di turno, a commentare la prestazione dei suoi ragazzi: “Siamo molto contenti e soddisfatti di questo risultato, perché sono convinto che quella che abbiamo affrontato era una squadra davvero forte. E’ stata una partita particolarmente tosta, molto equilibrata, sbloccata con un loro gol a pochi minuti dall’inizio della ripresa, ma poi siamo stati abilissimi nel ribaltarla, dimostrando di essere una squadra che non si dà per vinta dinnanzi alle difficoltà.

E’ stata senza dubbio una reazione da vera squadra, una di quelle squadre che anche nelle difficoltà continua a proporre calcio ad alto livello. Le squadre forti sono quelle che anche fuori casa riescono a ribaltare il risultato e ad imporsi col proprio gioco. Siamo davvero felici, perché battere prima l’Empoli e ora il Chievo non è da tutti, dato che sono due squadre molto forti.

le rotazioni arriveranno per tutti, davanti siamo tanti, soprattutto nel ruolo di centravanti. Oggi le rotazioni hanno toccato a tre o quattro elementi, è normale, considerando anche il fatto che abbiamo a disposizione 5 sostituzioni.

Galabinov quest’oggi si è fatto trovare prontissimo, ha fatto una grande prestazione e siamo davvero contenti che abbia lasciato il segno in questo modo.

Piano piano stiamo recuperando qualche elemento, Bidaoui è entrato e ha fatto 15 minuti bene, così come anche Ragusa. L’apporto ci deve essere da parte di tutti, soprtattutto in questo momento in cui la condizione fisica non può essere sempre al top. In ogni caso, sono molto orgoglioso dei miei ragazzi.

Purtroppo non c’è nemmeno tempo per festeggiare, perché già da domani dovremo preparare una partita tosta come quella contro il Pisa. Chiaramente dovremo farci trovare pronti, così come abbiamo fatto in queste due giornate post-Covid, consapevoli che la gara di lunedì è di particolare importanza anche per la nostra tifoseria. Dovremo farci trovare pronti.

E’ una classifica in cui c’è tanta bagarre, nei play-off così come anche nella zona play-out. Con una partita dietro l’altra in pochi giorni ci può stare che succedano stravolgimenti in classifica, perché sappiamo che i colpacci in Serie B non mancano mai. E’ una vittoria che dedichiamo ai nostri tifosi, anche perché qui contro il Chievo lo Spezia non aveva mai vinto.

Qua al Bentegodi comunque ho ricordi bellissimi, sono stati per me anni stupendi, dove sono creciuto come calciatore e come uomo”