ARCHIVIO

Centrale elettrica a Pigna, 2500 firme contro

IMPERIA. 21 SET. Sono quasi 2500 le firme raccolte per fermare il progetto che vedrebbe la realizzazione di una mini centrale idroelettrica nel rio Carne di Pigna. Contrari sarebbero i residenti e per l’occasione martedì verrà anche presentata un'interrogazione in consiglio regionale.

Secondo l'azienda che l'ha progettata, la mini centrale avrà una potenza di 92 KW massimi e 49 medi con produzione necessaria a 300 abitanti, mentre l’investimento previsto è di 500 mila euro.

I residenti sarebbero contrari ed avrebbero creato anche un comitato gli  “Amici del rio Carne”. L’acqua presente nel torrente, secondo i componenti del comitato, costituirebbe il minimo vitale per il comune e le sue campagne. Senza contare che quello è l'habitat naturale di alcune specie protette come il gambero di fiume e la salmo trutta.

Da parte dell’amministrazione comunale, per alcuni residenti, ci sarebbe stata anche mancanza di attenzione per la non partecipazione alle conferenze dei servizi. Ma il Comune risponde che per una svista è stata persa l'email di invito.