ARCHIVIO

Catturato il ladro marocchino evaso dal Tribunale

GENOVA. 23 MAG. A processo in Tribunale, se ne è tranquillamente andato via beffando il giudice. L'evasione è avvenuta stamane a Palazzo di Giustizia a Genova.

Protagonista un ladro marocchino di 26 anni, che è scappato indisturbato mentre stava per essere processato per direttissima per una serie di furti in auto.

L'imputato era appena stato chiamato dal magistrato per essere giudicato, ma invece di entrare in aula, con una azione fulminea, ha iniziato a correre ed è evaso. Sul posto sono arrivate sei pattuglie della polizia che al momento lo stanno ancora cercando.

L'immigrato era stato arrestato la scorsa notte, grazie anche all'intervento di alcuni cittadini che avevano chiamato il 113 dopo che lo avevano visto rubare dalle auto in sosta, in via Sapello a Prà, e poi colpire con un oggetto metallico i finestrini. Una volta scoperto, aveva provato a fuggire, ma era stato preso dall'equipaggio di una volante della polizia.

AGGIORNAMENTO. In serata il marocchino che era fuggito prima del processo è stato trovato e catturato. Si trovava nel ponente genovese.