ARCHIVIO

Catamarano si rovescia. La richiesta d'aiuto con il telefono subacqueo

[caption id="attachment_78465" align="alignleft" width="300"] Catamarano si rovescia salvato grazie a telefono subacqueo[/caption]
SAVONA. 4 AGO. Due savonesi di 44 e 60 anni sono finiti in acqua dopo che il loro catamarano si era rovesciato vicino all'imboccatura del porto di Vado Ligure.
Il più giovane aveva un telefono subacqueo, con il quale è riuscito a contattare la moglie.
La donna ha chiesto l'intervento della Guardia Costiera che insieme ai vigili del fuoco e a una unità della Transmare ha raggiunto l'imbarcazione.

E' stato quest'ultimo mezzo ad arrivare per primo dai naufraghi, recuperandoli. Il catamarano è stato poi trainato in porto.