ARCHIVIO

Case di culto islamiche abusive, Olivieri: pericolo terrorismo nel Centro storico

"Mentre oggi illustravo in consiglio municipale la mia interrogazione con risposta immediata al presidente Andrea Carratù sul tema 'case di culto islamiche' è stata diffusa la notizia del mandato di arresto in carcere per un marocchino 29enne, presunto terrorista legato all'Isis, che per gli investigatori era pronto a fare un attentato con un ordigno esplosivo.

Non è da oggi che denunciamo i possibili pericoli derivanti da una non chiarezza sulle case di culto islamiche abusive sparse nel nostro territorio, in particolare nel Centro storico genovese, che potrebbero favorire il terrorismo islamico.

In tal senso, ho portato documentazione in aula. Occorrono maggiori controlli".

Lo ha dichiarato il capogruppo leghista e consigliere delegato alla Sicurezza del Municipio Centro Est, Antonio Olivieri.

"Rimarco a questo punto l'urgenza di soddisfare la richiesta del nostro presidente, Andrea Carratù, sulla convocazione degli stati generali.

Ringrazio le Forze dell’ordine per il lavoro che ogni giorno svolgono per garantire la nostra incolumità, in particolare oggi dopo questa notizia gravissima.

Mai abbassare la guardia, ma vigilare sempre su questo tema che purtroppo, come possiamo constatare, è più attuale che mai".