ARCHIVIO

Caruggi, altro laboratorio abusivo: denunciati 4 senegalesi

[caption id="attachment_181225" align="alignleft" width="533"] Scoperto dalla polizia un laboratorio della contraffazione in vico san Cristoforo: denunciati quattro senegalesi[/caption]

GENOVA. 23 FEB. Ancora un laboratorio di merce contraffatta scoperto dalla polizia nei caruggi. Gli investigatori hanno fatto irruzione in vico San Cristoforo, nel centro storico del capoluogo ligure e ha denunciato quattro persone. Si tratta di due senegalesi, che gestivano la sartoria e altri due connazionali risultati irregolari, un uomo di 27 anni e una donna di 40 anni.

Nella borsetta dell'immigrata la polizia ha trovato undici confezioni di profumo di varie marche, di cui non ha saputo giustificare il possesso. Accompagnata in Questura è stata denunciata per ricettazione e per violazione della normativa sull’immigrazione. Il 27enne ha negato di abitare nel palazzo controllato, ma contemporaneamente ha tentato di sbarazzarsi delle chiavi .

Gli agenti sono quindi entrati nell’appartamento al terzo piano, dove hanno trovato 3 macchine da cucire professionali, numerosi strumenti di sartoria, tra cui una chiavetta Usb con i programmi per le cuciture delle etichette, 243 etichette in stoffa, adesive e metalliche dei marchi di moda più noti e giacche già contraffatte.