ARCHIVIO

CARCERE DI PONTEDECIMO. DETENUTA DAL 2009 E' INCINTA, MAI AVUTI PERMESSI PER USCIRE

GENOVA. 13 OTT. Una nigeriana detenuta dal 2009 nel carcere di Pontedecimo è in stato di gravidanza da tre mesi. La donna, che sta scontando una pena per reati legati alla prostituzione, è sposata, ma da quando è reclusa non ha mai goduto di permessi che le abbiano dato la possibilità o di uscire dal carcere o di avere incontri privati col marito che ha incontrato nella sala colloqui sotto la sorveglianza degli agenti penitenziari.

Le attenzioni si concentrano sugli operatori e sugli agenti. Nel passato proprio nel carcere di Pontedecimo c'erano stati nel passato episodi poco chiari di relazioni tra dirigenza e detenute.