ARCHIVIO

Carabinieri ancora aggrediti a Prè, arrestato marocchino

[caption id="attachment_183669" align="alignleft" width="300"] Una pattuglia dei carabinieri è stata assalita nei vicoli per consentire la fuga di un pusher: arrestati un marocchino e la complice tossica genovese[/caption]

GENOVA. 20 GEN. Ancora un'aggressione ai carabinieri nei vicoli di Prè. Una pattuglia della stazione di San Teodoro  ieri pomeriggio, durante un servizio anti-droga nel centro storico ha arrestato per “violenza e minaccia a P.U., favoreggiamento personale e lesioni personali”  A.M. 18enne marocchino,  abitante in via di Prè, e la complice, S.R. 25enne genovese, abitante in via Salita G. Meloni.

La coppia, mentre i militari stavano facendo un controllo antidroga su uno straniero, si è messa in mezzo, strattonando e colpendo i carabinieri per consentire la fuga del pusher. Successivamente, nei pressi della zona del  controllo, sono stati sequestrati 28 grammi di hashish. Indagini in corso per acchiappare anche lo spacciatore.