ARCHIVIO

Carabiniere massaggiatore radiato dall’Arma: Tar respinge ricorso

GENOVA. 11 LUG. Un maresciallo dei carabinieri non può contemporaneamente essere titolare di bed&breakfast ed esercitare attività di massaggiatore-naturopata per incompatibilità professionale.

Il Tar della Liguria ha respinto il ricorso di un ex carabiniere che chiedeva l'annullamento del decreto con cui il Ministero della Difesa disponeva la sua cessazione dal servizio permanente per decadenza dal rapporto di impiego, con conseguente collocazione in congedo.

Secondo il Tar il maresciallo dei carabinieri non può contemporaneamente essere titolare di bed&breakfast ed esercitare attività di massaggiatore-naturopata per incompatibilità professionale.

Secondo il Tar l'attività di naturopata-massaggiatore veniva abusivamente svolta in un appartamento, in via continuativa e dietro compenso, anche in data successiva alla diffida.