ARCHIVIO

Caos in aula, lavoratori Tpl in rivolta: seduta regionale sospesa

[caption id="attachment_211326" align="alignleft" width="728"] I lavoratori del Tpl invadono il consiglio regionale della Liguria[/caption]

GENOVA. 25 LUG. Scambio di applausi e solidarietà fra i lavoratori del Tpl e quelli di Ericsson in un'aula regionale infuocata. "Cercasi politica disperatamente". "Vergogna, vergogna, siete uguali a quelli della giunta Burlando".

Urla, fischi, striscioni (poi rimossi), bocche imbavagliate e consiglio regionale sospeso poco fa per la protesta dei lavoratori del Trasporto pubblico locale, che avevano chiesto di discutere la nuova legge presentata dalla giunta Toti, solo successivamente alla giornata di sciopero prevista per domani.

Il "nein" del centrodestra ha scatenato l'ira dei manifestanti. La maggioranza si è ritirata per consultazioni e poi è stato convocato il consiglio di presidenza integrato.

I lavoratori del Tpl sono stati applauditi dai consiglieri regionali del M5S.

Si preannuncia una serata caldissima in via Fieschi, dove i lavori probabilmente non riprenderanno. Appuntamento a domani.