ARCHIVIO

Cantuné in sciopero, assessore Fiorini nel mirino: carenze organizzative

[caption id="attachment_199000" align="alignleft" width="728"] L'assessore Elena Fiorini con il comandante del Corpo di polizia municipale passano in rassegna i cantuné[/caption]

GENOVA. 4 LUG. La sigla sindacale Sulpl oggi ha comunicato di aver proclamato, dall’8 luglio al 5 agosto, il blocco dello straordinario per i lavoratori appartenenti al comparto regioni autonomie locali del Corpo di polizia municipale di Genova "aree dirigenza e non dirigenza".

"Il blocco del lavoro straordinario - hanno spiegato i responsabili di Sulpl e Comune - costituisce una forma di sciopero alla quale sono applicabili le regole della legge 146/1990 e successive modifiche e integrazioni.

Le prestazioni necessarie e indispensabili saranno comunque erogate nel rispetto dei tempi e dei modi previsti dalla suddetta legge.

Motivazioni: problematiche organizzative del Corpo di polizia municipale, problematiche di sicurezza sul lavoro, carenza di personale, trattamento economico insufficiente".