ARCHIVIO

Camporosso, trovato il cadavere di un uomo sulla riva del Nervia

[caption id="attachment_214620" align="alignleft" width="728"] Camporosso, trovato il cadavere di un uomo sulla riva del Nervia[/caption]

IMPERIA. 20 AGO. Il cadavere di un uomo, in avanzato stato di decomposizione, è stato rinvenuto nella serata di ieri, sulla battigia del torrente Nervia, a Camporosso, nell'entroterra di Ventimiglia, in provincia di Imperia.

Dai primissimi accertamenti potrebbe trattarsi del corpo di Carlo Pizzio, 53 anni, di Dolceacqua, scomparso da casa il 6 luglio scorso.

Sono stati, infatti, trovati alcuni oggetti, tra cui un paio di scarpe e due bracciali, che la sorella ha riconosciuto come appartenenti alla vittima.

L'uomo, che viveva con mamma e sorella, potrebbe essere morto per cause accidentali od essersi tolto la vita.

A trovare il corpo è stato il titolare di un vicino agriturismo e sul posto sono intervenuti i carabinieri.