ARCHIVIO

Camogli: premio anche a Diesel, uccisa senza pietà da terrorista islamica

[caption id="attachment_214221" align="alignleft" width="593"] Diesel, il magnifico pastore belga uccisa senza pietà a Parigi da una terrorista islamica[/caption]

GENOVA. 16 AGO. E' morta facendo il suo dovere per difenderci dagli islamisti.

Tra le storie oggi in primo piano al Premio fedeltà del Cane a San Rocco di Camogli, c'è stata anche quella di Diesel, pastore belga femmina di 7 anni, appartenente al nucleo cinofili della polizia francese.

La poliziotta si è sacrificata  in missione antiterrorismo in occasione dell'individuazione di un covo dell'Isis nella banlieu parigina di Saint Denis lo scorso novembre, dopo la strage del Bataclan.

L'unità Raid (Recherce Assistance Intervention Dissuasion) aveva deciso di mandare in avanscoperta Diesel, dotata di un fiuto particolare per l'individuazione di esplosivi.

Nell'appartamento, purtroppo ha trovato una donna di 26 anni, munita di kalashnikov e con indosso una cintura esplosiva. Alla vista di Diesel, la terrorista ha usato il suo mitragliatore e l'ha vigliaccamente uccisa, senza pietà.

Diesel, ferita a morte, ha avuto la forza di tornare dal suo conduttore, che era a pochi metri di distanza per morire tra le sue braccia. Pochi istanti dopo, la terrorista islamica è rimasta coinvolta nell'esplosione.

Il ministero russo degli Affari Interni, in segno di solidarietà, ha donato alla polizia francese un cucciolo di pastore tedesco di nome Dobrynya.