ARCHIVIO

Bus Amt a fuoco in viale Brigate Partigiane (Video)

GENOVA. 7 LUG. Dopo i roghi di Marassi e Staglieno, è il terzo caso in pochi giorni, che si somma alla lunga lista di mezzi pubblici catorci andati a fuoco nei mesi scorsi. Intorno alle 19,45 di oggi un bus Amt "autosnodato da 18 metri" della linea 31 è andato a fuoco a metà di viale Brigate Partigiane. I passeggeri e l'autista sono riusciti a scendere ed a mettersi in salvo.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con due autobotti, che hanno spento l'incendio usando lo schiumogeno. Il bus è andato distrutto. Presenti anche agenti di polizia di stato e di polizia municipale. Non si registrano feriti, né intossicati.

Nella zona si è alzato un fumo scuro ed acre, visibile anche dalle alture di Genova. Il traffico in zona è andato in tilt, con viale Brigate Partigiane chiusa in direzione mare.

I sindacati di categoria danno la colpa ai vertici dell’azienda partecipata dal Comune di Genova: "Per fare quadrare i conti non riescono a riammodernare il parco dei veicoli, ormai vetusto, come invece si dovrebbe fare. Pertanto, fanno effettuare le revisioni dei bus con tempi sempre più lunghi".

 

[gallery type="slideshow" link="file" td_select_gallery_slide="slide" ids="253159,253157,253148,253158,253154,253161,253156,253160"]