ARCHIVIO

Bruxelles sotto attacco islamico, eurodeputati liguri illesi

[caption id="attachment_195431" align="alignleft" width="728"] Il terminal dell'aeroporto di Bruxelles colpito stamane dai terroristi islamici[/caption]

GENOVA. 22 MAR. In un caso si sarebbe trattato di attacco suicida e comunque di bombe esplose all'aeroporto e nella metropolitana di Bruxelles. Anche se le bandiere nere non hanno ancora ufficialmente rivendicato gli attentati, è certo che si tratti di atti terroristici di matrice islamica. Stamane ci sono stati 23 morti e 30 feriti civili, ma il bilancio potrebbe salire.

Le esplosioni sono avvenute alle 8 (aeroporto) e alle 9 (Metro) in punto. L'Europarlamento è stato blindato dalle forze di sicurezza. Stanno bene gli eurodeputati  liguri Renata Briano (genovese) e Brando Maria Benifei (spezzino). Tanta paura e preoccupazione, ma nulla di più. Le bombe sono esplose nella stazione metropolitana di Maalbek, a due passi dalla Commissione europea. Una delle due bombe fatte scoppiare all'aeroporto Zalentem, è esplosa al terminal di American Airlines. Edifici dell'aeroporto e galleria della metropolitana sventrati.

Panico a Bruxelles, dove sono stati chiusi aeroporto e rete bus e metropolitana. La città è paralizzata da ingorghi. Dalle 10 stato di emergenza proclamato in tutto il Belgio. I voli dall'Italia al momento risultano cancellati.

La "punizione" per l'arresto di Salah Abdeslam, il terrorista islamico degli attentati di Parigi, è arrivata dopo un paio di giorni.