ARCHIVIO

BOMBA CARTA CONTRO IL CARCERE DI FERRARA. AVVERTIMENTO DEL FAI?

FERRARA. 27 OTT. Ignoti hanno lanciato nella notte, intorno alle 3, contro il carcere di Ferrara, una bomba carta.

Persone rimaste ignote sono passate a bordo di un'auto ed hanno lanciato l’ordigno che ha superato il muro di cinta esterno ed è piombato all’interno del parcheggio antistante l’ingresso, dove il personale di servizio parcheggia le proprie vetture.

Proprio nel carcere si trovano le celle in cui sono detenuti Alfredo Cospito e Nicola Gai, gli anarchici accusati di aver gambizzato il 7 maggio 2012 a Genova l’amministratore delegato di Ansaldo Nucleare, Roberto Adinolfi.

I due, componenti della Fai, Federazione anarchica informale/Fronte rivoluzionario internazionale, dopo una permanenza nel carcere di Marassi erano finiti dapprima nel penitenziario di Alessandria e poi in quello di Ferrara.

I due compariranno in tribunale a Genova il prossimo 30 ottobre, giornata per la quale presso il tribunale è prevista la massima allerta.

Sul lancio della bomba carta della scorsa notte i Carabinieri hanno avviato le indagini del caso.