ARCHIVIO

Bologna-Samp, Montella "Condannati da un episodio"

[caption id="attachment_178376" align="alignleft" width="300"] Vincenzo Montella tecnico della Samp[/caption]

GENOVA 1 FEB.  Sentire Vincenzo Montella parlare di arbitri è cosa rara, talmente rara che deve essere capitato qualcosa di grosso per costringerlo ad aprir bocca. «Stavolta sono tante le situazioni che danno fastidio – comincia il mister, una volta raggiunta la zona dedicata alle tv broadcaster -, manca un rosso al Bologna e il rigore non c’è. Questi episodi ci hanno condannato». E anche dallo studio, oltre a sottolineare la reazione dei blucerchiati, non possono esimersi dall’allungare dei dubbi sull’episodio chiave del “Dall’Ara”. «Cerco sempre di tenere il sorriso – dice l’Aeroplanino -, ma dopo questo episodio faccio davvero fatica».

C’è dell’altro però, perché il Doria è partito col fardello di un primo tempo mal giocato. «Non possiamo farci sempre svegliare dagli altri – dice il mister, tirando le orecchie ai suoi -, giochiamo solo quando siamo liberi mentalmente. Abbiamo tanti giovani che danno il meglio quando giocano liberi, ma bisogna migliorare. Comunque sia bisogna ripartire dal secondo tempo, quando abbiamo persino dato l’impressione di poterla vincere».